Come fare per


Ricorso contro le sanzioni amministrative
Cos'è

Il ricorso serve per opporsi ad una sanzione amministrativa di importo inferiore a € 15.493,71, ad eccezione dei casi previsti dal comma 2, art. 22bis della legge 689/81.

Chi può chiederlo

L’opposizione può essere presentata dall’interessato: trasgressore o obbligato in solido e dal difensore.

Come si richiede e documenti

Per effettuare il ricorso contro le sanzioni amministrative è necessario consegnare:

  • L'originale del ricorso;
  • n° 3 fotocopie del ricorso;
  • L'originale e 3 fotocopie fronte-retro della cartella esattoriale o del verbale di contestazione o dell’ordinanza prefettizia a cui ci si oppone;
  • n°3 fotocopie degli eventuali documenti che si intendono allegare;
  • copia di un documento di riconoscimento valido del ricorrente.

Il valore del ricorso va indicato nelle conclusioni dell’atto e l’interessato dovrà compilare presso l’Ufficio Iscrizione a Ruolo il modulo “Dichiarazione di valore ai fini del pagamento del contributo unificato”.
Il ricorso può essere presentato:

  • A mano presso l’Ufficio Iscrizione a Ruolo ubicato al Piano Terra;
  • spedito per posta (in piego raccomandato con ricevuta di ritorno) al seguente indirizzo ” Giudice di Pace di Taranto, Via Temenide 83 74121 Taranto”;
  • è possibile effettuare l'iscrizione on line dal sito www.gdp.giustizia.it : Servizi online del Giudice di pace.
Dove si richiede

La richiesta deve essere presentata presso l’Ufficio Iscrizione a Ruolo ubicato al Piano Terra.

Quanto costa

I costi relativi all’iscrizione a ruolo di una causa dipendono dal valore della causa e dal tipo di causa.

Per maggiori dettagli si veda il sito www.rivistadellecancellerie.it

I diritti sono in vendita nelle rivendite di valori bollati ed anche all’interno dell’ Ufficio presso lo sportello messo a disposizione dall’ Ordine degli Avvocati al secondo piano.

Tempi medi necessari

In giornata

Giudice di Pace

Servizi on line
del Giudice di pace

I difensori delle parti ammesse al patrocinio a spese dello Stato ed i consulenti tecnici devono inviare l’istanza di liquidazione on line accedendo al seguente sito